News

Intersolar Europe, la più grande fiera sull’industria del settore dell’energia solare a livello internazionale. Si terrà a Monaco dal 20 al 22 giugno 2018. Sono presentati i settori della tecnologia solare, fotovoltaica e termica solare per presentare le novità e promuovere lo scambio di informazioni sui prodotti, mercati e servizi. Affiancata alla manifestazione sarà la Intersolar Europe Conference, sede in cui esperti del settore discuteranno dello sviluppo del settore dell’energia solar.

Albero solare di Ulm

Nel 2017, l’energia solare di nuova installazione nel mondo è arrivata alla cifra record di 98 gigawatt, cioè più di qualunque altra fonte energetica, sia essa rinnovabile, fossile o nucleare. Da primato sono anche i 157 gigawatt installati nello stesso anno nell’intero settore delle rinnovabili.

A riferirlo è il rapporto 2018 del Global Trends in Renewable Energy Investment, redatto e pubblicato dalla Frankfurt School, un centro internazionale di ricerca che collabora col Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente (UNEP), e dall’agenzia Bloomberg New Energy Finance.

L’incremento è il frutto di consistenti investimenti nel settore: 160,8 miliardi di dollari (+18 per cento rispetto all’anno precedente), che rendono conto del 57 per cento circa di quanto speso per tutte le rinnovabili (quasi 280 miliardi di dollari, esclusi i grandi impianti idroelettrici). I nuovi investimenti per carbone e gas si sono fermati invece a 103 miliardi di dollari.

Confortanti anche i dati sul lungo periodo: è l’ottavo anno consecutivo che gli investimenti globali in rinnovabili superano i 200 miliardi di dollari; dal 2004 sono stati spesi in questo settore 2900 miliardi di dollari.

Il Comune di Affi è stato premiato da Legambiente a Rovigo nell’ambito della manifestazione «Comuni Rinnovabili». Si tratta del Rapporto annuale di Legambiente che da 12 anni fotografa non solo lo sviluppo delle fonti rinnovabili nei territori italiani. L’edizione 2018 di Comuni Rinnovabili, per la prima volta, ha fatto parte della storica campagna nazionale di Legambiente Treno Verde 2030, interamente dedicato ai temi energetici. In questi anni le fonti rinnovabili, hanno non solo raggiunto e superato il 34 per cento del fabbisogno elettrico nazionale, ma grazie al milione di impianti di vario tipo, distribuiti su tutto il territorio nazionale, hanno rivoluzionato il sistema energetico del nostro Paese. Ad Affi già da sette anni funziona la centrale fotovoltaica «Solar Affi», installata nella grande rotonda dello svincolo che unisce la superstrada Affi-Peschiera al casello dell’A22. L’impianto ha una capacità di produzione di energia elettrica pari a un milione e 200mila chilowattora annui. Successivamente è entrata in funzione la centrale fotovoltaica su pensiline da 200 Kw nel parcheggio di via Carducci nella zona dei centri commerciali. L’ultimo impianto di energia elettrica da fonti rinnovabili realizzato sul territorio di Affi riguarda le due pale eoliche, aerogeneratori in linguaggio tecnico, posizionati da Agsm, dalla scorsa estate, sul monte delle Danzie. Hanno uno stelo alto 85 metri, del diametro di 4 metri, mentre il diametro del rotore misura 92 metri. Con questo impianto Agsm ha superato i 100 GWh/anno di produzione di energia elettrica da fonte eolica, che corrisponde a circa il 40 per cento della produzione da fonti rinnovabili dell’azienda e al 35 per cento della generazione elettrica complessiva. Il Comune di Affi nel 2008 aveva aderito al Patto de sindaci su scala europea, sottoscritto a Bruxelles, che pone come obiettivo l’abbattimento delle emissioni di anidride carbonica del 20%. Affi lo aveva già superato anni fa. Ha infatti ottenuto la riduzione del 35% già con l’installazione degli impianti fotovoltaici e il rifacimento dell’impianto di illuminazione a led realizzato con Agsm. Con l’entrata in funzione dell’impianto eolico si dovrebbe essere assestato ai primi posti a livello continentale.

Waris srl © Copyright 2018